Sep 172019
 
Extension con cheratina

Partiamo dai lati positivi. Si tratta di un ti po di applicazione con una durata abbastanza lunga, di solito ci aggiriamo intorno ai 5 mesi. Le ciocche più deboli, magari quelle applicate prima, possono tranquillamente essere sostituite con altre durante quest’arco di tempo. Inoltre il fatto che la cheratina sia presente naturalmente nel capello fa si che l’attaccatura sia praticamente invisibile, rendendo quasi impossibile vedere dove inizia l’extension e finiscono i nostri capelli.

Extension con cheratina

Ovviamente non è tutto rose e fiori ed esistono anche delle note dolenti. Si tratta comunque di un’applicazione di elementi estranei al corpo e quindi i capelli naturali tenderanno ad indebolirsi e sfibrarsi col tempo. C’è inoltre bisogno di pazienza e costanza, poiché un controllo periodico aiuta sempre a tenerli sani ed in forma. Inoltre non tutte le teste riescono a sopportare il calore dell’applicazione. Molte sono più sensibili di altre ed è preferibile utilizzare metodi a freddo.

Come curare i capelli a cui si applicano le extension con cheratina

Un po’ di cura ed attenzione è richiesta sia prima che dopo l’applicazione dell’extension con cheratina

Prima dell’applicazione è bene lavare i capelli, insistendo con uno shampoo specifico sul cuoio capelluto. Questo servirà non solo a rimuovere le impurità e lo sporco dai nostri capelli ma ne diminuirà anche le irregolarità rendendo l’applicazione più semplice. Possibilmente svolgete questo semplice compito con acqua non troppo caldo. Stessa cosa vale anche per i lavaggi post applicazione: troppo caldo la danneggia, meglio evitare. Stessa cosa per l’asciugatura: è bene strofinarli con delicatezza e usare il phon regolando l’intensità su media velocità e con aria non troppo calda.

 Posted by at 7:25 am