Mar 192014
 

La Colombia è una delle destinazioni più complete al mondo. E’ stata promossa come “Nazione Continente” visto che dispone di molti tipi di climi ed assetti geografici: montagne con picchi innevati, città andine, spiagge con acque tiepide che partono dai Caraibi fino alla costa dell’oceano Pacifico, fino alla foresta amazzonica e il deserto della Penisola della Guajira.

La Colombia, quinta economia più grande dell’America Latina, ha un PIL di 202.424 miliardi di dollari e una popolazione di più di 45 milioni di abitanti, la terza più grande del continente sudamericano.
La crescita del prodotto interno lordo in Colombia negli ultimi sei anni è stata molto più alta di quelle delle altre nazioni latinoamericane.

Il paese non ha mai inadempiuto le sue responsabilità finanziarie internazionali: è stato l’unico paese sudamericano che non ha dovuto ristrutturare il suo debito durante la pesante crisi finanziaria degli anni 80.

La Colombia è in piena fase di sviluppo, con una economia stabile, una geografia privilegiata, grandi risorse naturali e soprattutto gente cordiale, amichevole e ospitale.
I rating sul debito estero colombiano sono migliorati grazie alle ottime performance degli indicatori macroeconomici, alla disciplina fiscale, all’approvazione di importanti riforme strutturali e ai risultati positivi nell’ambito della sicurezza.

Dal 2002, grazie alla rinnovata fiducia nella nazione, il numero di turisti stranieri che hanno scelto la Colombia come meta delle loro vacanze è duplicato, passando da 1.5 milioni a 2.1 milioni di presenze nel 2007.
La Colombia è riuscita a mantenere sotto controllo l’inflazione, e non ha mai sperimentato l’iperinflazione.

Idee per investire in Colombia
Fra le principali fonti di economia (e idee per investimenti in Colombia) troviamo gli smeraldi (dei quali il paese latinoamericano ne è leader mondiale), i fiori, orchidee e palme, caffé, produzione di bambù, uccelli esotici e diversità faunistica in generale. In Colombia esiste anche la miniera aperta di carbone più grande al mondo e il museo d’oro più importante.

Ricordiamo anche che dal 2002 le esportizaoncolombiani sono cresciute del 150%: il ritmo delle esportazioni è salito da 12 miliardi a 30 miliardi di dollari nel 2007.

Tasse e visti
L’IVA in Colombia è in media il 16%, ma può variare dallo 0% al 25% in base alla tipologia di attività. Per recarsi in Colombia non è necessario richiedere alcun visto, mentre per sviluppare una attività o lavorare bisogna recarsi al consolato più vicino per richiedere un permesso.

 Posted by at 5:49 pm

 Leave a Reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

(required)

(required)